Con il nuovo Accordo, la Svizzera trattiene l’80 per cento dell’imposta alla fonte regolarmente prelevata sul reddito dei nuovi frontalieri che lavoreranno in Svizzera. I nuovi lavoratori frontalieri saranno tassati in via ordinaria anche in Italia. La doppia imposizione verrà evitata. Sono considerati nuovi lavoratori frontalieri coloro che entrano nel mercato del lavoro transfrontaliero dopo il 17 luglio 2023.
Ai frontalieri che lavorano o che hanno lavorato nei Cantoni dei Grigioni, del Ticino o del Vallese tra il 31 dicembre 2018 e il 17 luglio 2023 si applica un regime transitorio. Queste persone continueranno infatti ad essere imposte esclusivamente in Svizzera, la quale verserà ai comuni italiani di confine, fino all’anno fiscale 2033, una compensazione finanziaria del 40 per cento dell’imposta alla fonte prelevata in Svizzera.

Aumento delle aliquote IVA dal 1° gennaio 2024 – Istruzioni per l’uso

Le nuove aliquote IVA entreranno in vigore il 1° gennaio 2024. Le istruzioni spiegano a cosa bisogna prestare attenzione con le nuove aliquote che possono essere dichiarate per la prima volta rispettivamente nel 3° trimestre 2023, nel 2° semestre 2023 e nel mese di luglio 2023. Cliccare sul link qui sotto per accedere a tutte le informazioni anche con esempi pratici: 

Le nuove aliquote IVA entreranno in vigore il 1.pdf (131